Pubblico americano mai così ottimista sull’azionario dal 2007

Scritto il alle 15:41 da [email protected]

Dato il rally di borsa delle ultime settimane lo si poteva immaginare, ma i dati della American Association of Individual Investors (AAII) pubblicati in settimana l’hanno confermato in maniera chiara: il pubblico americano non è mai stato così esposto sul mercato azionario dal 2007. Una circostanza che deve fare riflettere dato che proprio in quel periodo è iniziato il trend al ribasso conclusosi solo nel 2009 e che ha portato al dimezzamento dell’indice S&P500. Nell’ultimo mese il peso della componente azionaria nei portafogli delle famiglie statunitensi è salita al massimo degli ultimi 6 anni mentre quello della liquidità è sceso al minimo dal maggio 2013. Questo nonostante gli intervistati dall’AAII abbiano manifestato preoccupazioni sullo scenario economico. Il 60% degli intervistati ha detto che sta sovraperformando l’azionario, con le deboli prospettive del mercato obbligazionario citate come una delle principali ragioni dietro questa decisione.

Cerchi idee su come investire o analisi per farti un’opinione sulle prospettive dei mercati? Prova qui la nostra newsletter settimanale “Top Down Outlook”.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Pubblico americano mai così ottimista sull’azionario dal 2007, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli dal network di Finanza.com
Oggi faremo un quadro di lungo periodo sul futures Dax. Rispetto al precedente aggiorna
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/2119
FTSE Mib: Apre in lieve ribasso il listino italiano dopo aver evidenziato ieri una sedut
Come già detto negli ultimi giorni continuiamo ad ignorare i dati provenienti dall'ec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/2119
Per informazioni e prenotazione del corso: Ing. Francesco Filippi ilrespirod
Oggi rinnoviamo la previsione del FTSEMIB nel medio lungo periodo. Come possiamo vedere
Lo abbiamo scritto più volte, le banche centrali, sono le principali responsabili di
FTSE Mib: il listino italiano oggi in apertura conferma il rimbalzo delle due sedute prece
A conclusione del confronto svolto con le Organizzazioni sindacali sugli interventi di nat