Primi segni di una ripresa in area Euro?

Scritto il alle 14:59 da [email protected]

L’indice di fiducia di analisti ed investitori istituzionali tedeschi Zew è salito molto più delle attese in gennaio: da -53.8 a -21.6 contro stime di consensus a -50. A spingere al rialzo l’indice sono stati il buon andamento delle ultime aste di titoli di stato in Italia e Spagna oltre al successo della prima operazione di rifinanziamento a lungo termine della BCE, mentre il downgrade di Standard & Poor’s su nove paesi dell’area Euro e la sospensione dei colloqui tra Grecia e creditori privati sono arrivati dopo la chiusura del sondaggio.

Lo Zew è salito al massimo dallo scorso mese di luglio e, pur rimanendo su un valore storicamente basso ed in linea con una crescita debole dell’economia, è un primo segnale concreto che il rallentamento dell’economia tedesca possa terminare a partire dal secondo trimestre di quest’anno. Nell’ultimo trimestre del 2011, infatti, la Germania ha registrato una crescita negativa (-0.25% secondo i dati preliminari dell’Ufficio Nazionale di Statistica) e anche il primo trimestre dell’anno dovrebbe chiudersi con il segno negativo a causa della crisi del debito nei paesi periferici. Il principale elemento a favore di un recupero dell’economia tedesca è l’andamento delle esportazioni (oltre il 30% del Pil tedesco), che beneficeranno del calo dell’Euro nei confronti delle principali valute internazionali.

Più limitato dovrebbe essere, invece, il contributo della domanda interna, con in particolare le spese personali che non dovrebbero crescere ad un ritmo sostenuto nonostante il calo del tasso di disoccupazione al minimo storico del 6.8% in dicembre.

In linea con l’andamento dello Zew, segnali che l’economia tedesca possa uscire dalla crisi nel secondo trimestre dovrebbero arrivare anche dall’andamento dell’indice di fiducia delle imprese IFO, che sarà pubblicato mercoledì 25.

L’indice dovrebbe registrare il terzo rialzo consecutivo, restando su un valore in linea con una crescita superiore al 5% y/y della produzione industriale tedesca. Per quanto le indicazioni dell’IFO possano essere troppo ottimistiche, sarebbero, comunque un segnale di come nel primo trimestre dell’anno potrebbe essere toccato il punto di minimo dell’economia tedesca, salvo il caso di un nuovo peggioramento della crisi del debito.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)
Primi segni di una ripresa in area Euro?, 10.0 out of 10 based on 4 ratings
Tags: , , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal network di Finanza.com
La volatilità non è più quella del 2017. Il mercato sta evidentemente cambiando pelle
Stoxx Giornaliero Buongiorno, Stoxx che dà vita ad una nuova struttura ciclica di
DJI Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati con il nostro appuntamento mensile sul D
Il tantra dei gestori, negli ultimi mesi, è stato senza dubbio questo: diminuire la d
Il Ftse Mib apre in lieve correzione dopo l'impulso rialzista di ieri ma resta sopra i sup
La cornucopia delle pensioni è approntata ma non si decide a elargire i suoi frutti. E’
Ma davvero c'era qualche ingenuo che credeva che le trattative tra gli Stati Uniti e l
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017
In questi giorni l’attenzione degli operatori è tutta concentrata sulla vicenda dei
Quella tra USA e Cina è molto più di una guerra commerciale. In palio la leadership ec